Raccontare favole ai bambini con gli wall stickers in tessuto riposizionabili

Si sa, noi di UpMama prediligiamo i lavoretti manuali e creativi da fare insieme ai nostri bimbi e così oggi voglio raccontarvi che basta uno sticker per inventarsi storie nuove e divertirsi insieme.
Con l’arrivo di mio figlio, più volte mi sono dedicata alla ricerca di elementi che potessero decorare alcuni spazi della casa rendendoli più allegri e personali. E devo dire che gli wall stickers sono una soluzione rapida, che può dare grandi soddisfazioni. 


Le proposte e i brand presenti sul mercato sono centinaia, e per il mio bimbo ho scelto gli stickers con decorazioni adesive in tessuto, piacevoli al tatto, ecologiche, atossiche e riutilizzabili, ideati per far esprimere la creatività dei bambini e non solo!  

Gli wall stickers sono studiati nei minimi dettagli e vengono concepiti come una sorta di gioco creativo al quale tutta la famiglia può partecipare: infatti grazie al fatto che si possono staccare e riattaccare infinite volte senza rovinarsi e lasciare traccia alcuna, ci permettono di trasformare le pareti di casa in una sorta di laboratorio creativo, creando favole sempre nuove, che stimola la fantasia dei bambini e, diciamo la verità, fa bene anche a noi genitori.




Con l’arrivo dell’estate poi, ci si può sbizzarrire: wall stickers con l’immagine di un hotel anni 60-70, a cosa vi fa pensare? Alle vacanze al mare, quelle che duravano due mesi con i nonni nella Riviera Romagnola. Personalmente ho scelto proprio questa linea per romanzare a mio figlio una storia di altri tempi.


Ci sono stickers per tutti i gusti
: alcuni catapultano in un insolito paesaggio nordico e glaciale con pescatori, navi rompighiaccio, mercantili e gabbiani e altri in un bosco tutto da scoprire (il bosco è sempre la location più semplice per inventare favole ai bambini no?), e altri infine che rappresentano robots e raccontano la vita straordinaria di una famiglia di super robot che vive in una città del futuro.


Dove trovarli? Si possono trovare anche nelle librerie, quelle ben fornite, altrimenti in qua e in là su internet…e adesso mi scuserete, ma il mio bimbo mi aspetta: nuovo spazio e nuova storia da creare insieme a mamma e papà!


E voi mamme, ci avete mai provato? E se avete suggerimenti, ben vengano! Un abbraccio,

Anna – Consulente UpMama Milano

user-gravatar
UpMama
No Comments

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website